DIFFERENZA TRA SATIVA E INDICA

Sativa e indica sono i due tipi principali di cannabis, sono utilizzati per una serie di scopi medicinali e ricreativi.
La Sativa è nota per il suo "sballo mentale", un effetto tonificante ed energizzante che può aiutare a ridurre l'ansia o lo stress e aumentare la creatività e la concentrazione.
La Indica è in genere associata a effetti su tutto il corpo, come l'aumento del rilassamento profondo e la riduzione dell'insonnia.

Sebbene la ricerca che esamina questi effetti sia limitata, sembra che queste piante abbiano più cose in comune di quanto si pensasse in precedenza.
Molti nell'industria della cannabis si sono allontanati dai termini Indica, Sativa e ibrido e hanno iniziato a classificare i diversi "ceppi" o, più correttamente, "chemovar" come:

Tipo I: alto THC
Tipo II: THC/CBD combinati
Tipo III: alto CBD


PIANTA SATIVA

Origine: la cannabis sativa si trova principalmente in climi caldi e secchi con lunghe giornate di sole. Questi includono l'Africa, l'America centrale, il sud-est asiatico e parti dell'Asia occidentale.
Descrizione della pianta: le piante Sative sono alte e sottili con foglie simili a dita. Possono crescere più alte di 2 metri e impiegano più tempo a maturare rispetto ad altri tipi di cannabis.
Tipico rapporto CBD/THC: la Sativa ha spesso dosi più basse di CBD e dosi più elevate di THC.
Effetti comunemente associati all'uso: la Sativa produce spesso uno "sballo mentale" o un effetto energizzante che riduce l'ansia. Se usi varietà a predominanza sativa, potresti sentirti produttivo e creativo, non rilassato e letargico.
Ceppi popolari: tre varietà sative popolari sono Acapulco Gold, Panama Red e Durban Poison.

 

PIANTA INDICA

Origine: La cannabis indica è originaria dell'Afghanistan, dell'India, del Pakistan e della Turchia. Le piante si sono adattate al clima spesso rigido, secco e turbolento delle montagne dell'Hindu Kush.
Descrizione della pianta: le piante di indica sono basse e tozze con vegetazione cespugliosa e foglie grosse che crescono larghe. Crescono più velocemente della sativa e ogni pianta produce più cime.
Tipico rapporto CBD/THC: le varietà Indica hanno spesso livelli più elevati di CBD, ma il contenuto di THC non è necessariamente inferiore.
Effetti comunemente associati all'uso: l'Indica è ricercata per i suoi effetti intensamente rilassanti. Può anche aiutare a ridurre la nausea e il dolore e aumentare l'appetito.
Ceppi popolari: tre varietà indica popolari sono Hindu Kush, Afghan Kush e Granddaddy Purple.



PIANTE IBRIDE

Ogni anno, i coltivatori di cannabis producono ceppi nuovi e unici da diverse combinazioni di piante madri. Questi ibridi di cannabis vengono spesso coltivati ​​per mirare a effetti specifici.

Origine: gli ibridi vengono generalmente coltivati ​​nelle fattorie o nelle serre da una combinazione di ceppi di sativa e indica.
Tipico rapporto CBD/THC: molte piante di cannabis ibride vengono coltivate per aumentare la percentuale di THC, ma ogni tipo ha un rapporto unico dei due cannabinoidi.
Effetti dell'uso comunemente associati: agricoltori e produttori selezionano gli ibridi per i loro impatti unici. Possono variare dalla riduzione dell'ansia e dello stress all'attenuazione di sintomi di terapie mediche forti.
Ceppi popolari: Gli ibridi popolari includono Pineapple Express, Trainwreck e Blue Dream.